Because the night belongs to lovers

Ultima

No al proibizionismo sull’immigrazione!!

Proprio come il proibizionismo sulla cannabis ha alimentato il consumo e la diffusione di tutte le droghe a vantaggio delle mafie, anche il cieco proibizionismo sull’immigrazione continua a provocare tragedie l’ultima ha fatto 200 morti, a moltiplicare il flusso incontrollato di profughi e ad arricchire i trafficanti di carne umana.

Mentre si invocano ipocritamente corridoi umanitari per i civili coinvolti in qualche guerra lontana, l’unico corridoio umanitario che potrebbe essere subito aperto, quello tra la Libia e l’Europa, resta inesorabilmente chiuso.

Eppure basterebbe una semplice linea di traghetti gestita dallo Stato o da privati armatori per far arrivare tranquillamente e ordinatamente i profughi e stroncare i traffici miliardari dei moderni mercanti di schiavi.

Ovviamente una cosa così banale è fuori dell’orizzonte di tutti i partiti oggi impegnati nel mercato delle menzogne elettorali: dai razzisti padani ai populisti anticasta, dai forzitalioti vecchi e nuovi ai “buonisti” della sinistra del fare.

Da questa gente non si riesce a sentire altro che la vecchia canzone del “bisogna aiutarli a casa loro”. Come se non sapessimo che gli unici aiuti che l’Europa (Italia inclusa) esporta in Africa e in Medio Oriente sono le armi moderne con cui vengono combattute guerre e guerriglie.

La verità è che un ceto politico corrotto e ipocrita usa lo spettro dell’immigrazione per miserevoli fini elettorali, alimentando paure insensate e un egoismo nazionalistico senza futuro. Nessuno, nemmeno a sinistra, osa dire che è un diritto inalienabile di ogni essere umano vivere dove vuole e ancor più quando è costretto a fuggire la miseria e la guerra.

Naturalmente creando una normale linea di traghetti arriverebbero migliaia di profughi ogni settimana.

Ma non è quello che sta già accadendo?

L’unica differenza sarebbe che i migranti non sarebbero pescati nudi e disperati, ma sbarcherebbero vestiti e magari con qualche soldo in tasca; i bambini verrebbero accompagnati; le donne non dovrebbero subire la violenza degli scafisti. Sarebbe anche il primo passo per ripensare i rapporti tra Africa ed Europa.

Nel mondo globalizzato è assurdo credere che possano resistere piccole zone di prosperità accerchiate da moltitudini di disperati. Per questo bisogna cancellare il concetto stesso di immigrazione clandestina! Non si possono cancellare le frontiere per le merci e lasciarle invalicabili per gli esseri umani.

Lo dice ogni domenica anche l’extracomunitario argentino Francesco, erede di un certo San Pietro, extracomunitario venuto in pace dalla Giudea e finito martire a Roma.

Feel Sleepy During The Day? Your Fatty Diet Could Be To Blame

Sentite sonnolenza durante il giorno? La vostra dieta ricca di grassi potrebbe essere la colpa

University of Adelaide researchers have found that men who consume diets high in fat are more likely to feel sleepy during the day, to report sleep problems at night, and are also more likely to suffer from sleep apnea.

This is the result of the Men Androgen Inflammation Lifestyle Environment and Stress (MAILES) study looking at the association between fatty diets and sleep, conducted by the University of Adelaide’s Population Research and Outcome Studies unit in the School of Medicine and the Freemasons Foundation Centre for Men’s Health.

The results – based on data of more than 1800 Australian men aged 35-80, including their dietary habits over a 12-month period – have been published this month in the journal Nutrients.

“After adjusting for other demographic and lifestyle factors, and chronic diseases, we found that those who consumed the highest fat intake were more likely to experience excessive daytime sleepiness,” says study author and University of Adelaide PhD student Yingting Cao, who is also based at SAHMRI (South Australian Health and Medical Research Institute).

“This has significant implications for alertness and concentration, which would be of particular concern to workers,” Ms Cao says. “High fat intake was also strongly associated with sleep apnea.”

In total, among those with available dietary and sleep data, 41% of the men surveyed had reported experiencing daytime sleepiness, while 47% of them had poor sleep quality at night.

About 54% had mild-to-moderate sleep apnea, and 25% had moderate-to-severe sleep apnea, which was assessed by a sleep study among those who did not have a previous diagnosis of sleep apnea.

“Poor sleep and feeling sleepy during the day means you have less energy, but this in turn is known to increase people’s cravings for high-fat, high-carbohydrate foods, which is then associated with poor sleep outcomes. So the poor diet-and-sleep pattern can become a vicious cycle,” Ms Cao says.

fatty-food-sleep-public

Quality of sleep is often not taken into consideration in studies investigating the effects of varying diets on weight loss. Image is for illustrative purposes only.

“The simple message is a commonsense one, but we need more people to pay attention to it: we need to eat better; a good sleep the night before is best.”

Ms Cao says quality of sleep is often not taken into consideration in studies investigating the effects of varying diets on weight loss.

“We hope our work could help to inform future intervention studies, enabling people to achieve healthy weight loss while also improving their quality of sleep,” she says.

ABOUT THIS DIET AND SLEEP RESEARCH

Funding: This study has been funded by the National Health and Medical Research Council (NHMRC) and the ResMed Foundation.

Source: Yingting Cao – University of Adelaide
Image Credit: The image is in the public domain.
Original Research: Abstract for “Associations between Macronutrient Intake and Obstructive Sleep Apnoea as Well as Self-Reported Sleep Symptoms: Results from a Cohort of Community Dwelling Australian Men” by Yingting Cao, Gary Wittert, Anne W. Taylor, Robert Adams and Zumin Shi inNutrients. Published online April 8 2016 doi:10.3390/nu8040207


Abstract

Associations between Macronutrient Intake and Obstructive Sleep Apnoea as Well as Self-Reported Sleep Symptoms: Results from a Cohort of Community Dwelling Australian Men

Background: macronutrient intake has been found to affect sleep parameters including obstructive sleep apnoea (OSA) in experimental studies, but there is uncertainty at the population level in adults.

Methods: cross-sectional analysis was conducted of participants in the Men Androgen Inflammation Lifestyle Environment and Stress cohort (n = 784, age 35–80 years). Dietary intake was measured by a validated food frequency questionnaire. Self-reported poor sleep quality and daytime sleepiness were measured by questionnaires. Overnight in-home polysomnography (PSG) was conducted among participants with without previously diagnosed OSA.

Results: after adjusting for demographic, lifestyle factors, and chronic diseases, the highest quartile of fat intake was positively associated with excessive daytime sleepiness (relative risk ratio (RRR) = 1.78, 95% CI 1.10, 2.89) and apnoea-hypopnoea index (AHI) ≥20, (RRR = 2.98, 95% CI 1.20–7.38). Body mass index mediated the association between fat intake and AHI (30%), but not daytime sleepiness. There were no associations between other intake of macronutrient and sleep outcomes.

Conclusion: high fat is associated with daytime sleepiness and AHI. Sleep outcomes are generally not assessed in studies investigating the effects of varying macronutrient diets on weight loss. The current result highlights the potential public health significance of doing so.

“Associations between Macronutrient Intake and Obstructive Sleep Apnoea as Well as Self-Reported Sleep Symptoms: Results from a Cohort of Community Dwelling Australian Men” by Yingting Cao, Gary Wittert, Anne W. Taylor, Robert Adams and Zumin Shi in Nutrients. Published online April 8 2016 doi:10.3390/nu8040207

La sguattera del Guatemala

Cari amici creduloni

vittime dei fanfaroni,

forse, grazie alla memoria,

all’inizio della storia

riuscirete a ritornare,

ai dì in cui il tosco giullare

slogan splendidi inventava

ed il vecchio rottamava

per la colpa d’aver perso.

Con “L’Italia cambia verso”,

con “La svolta buona” e “Adesso”

quante cose vi ha promesso?

Con “Non mollo” e “Arrivo arrivo”

sembrò molto persuasivo,

ma la frase più riuscita

fu “La festa è ormai finita”.

E’ finita per davvero,

siamo dentro un pozzo nero

e il futuro che ci attende

ci prospetta cose orrende.

Clan, combriccole, affaristi

quanti mai se n’eran visti,

quartierin, teste di cazzo,

lobby pronte all’intrallazzo,

petrolier, pezzi di merda,

forte è il rischio che si perda

nel più turpe malaffare

chi si trovi a intercettare

senatori, deputati,

le ministre, i fidanzati,

i burocrati ciarlieri,

chi fa affar coi petrolieri.

“Luca, quell’emendamento

si è rimesso in movimento

e al Senato passerà

dentro la Stabilità,

Mariaelena è d’accordo…”.

Petrolieri, tutti a bordo!

E’ insaziabile chi chiede

e nelle pretese eccede:

“Federica, cosa fai?

Tu ti esponi per Carrai,

stai a sua disposizione,

gli presenti le persone.

E per me fai molto meno…”.

La risposta è col veleno:

“Latin lover siciliano,

ti comporti da sultano.

la sguattera del guatemalaTu siccome stai con me

e abbiam fatto un bel bebè

zitti zitti, quatti quatti,

come sguattera mi tratti,

per di più del Guatemala,

la più bassa nella scala.

Per te brigo e mi dispero,

ma mi valuti uno zero.

Spintarelle e emendamenti

non ti son mai sufficienti.

Oggi chiedi Tempa Rossa,

poi domani qualche mossa

per l’Iraq, il Mozambico

o trovarti qualche amico

nella banca di Torino

od ancora un aiutino

perché la persona giusta

resti al tuo porto di Augusta.

Sei arrogante, prepotente,

maschilista deficiente!”

E poi c’è la concorrenza

che rovina l’esistenza:

un tuo vice, un comprimario

od un sottosegretario

cercan di passarti avanti

negli affari più importanti,

Finmeccanica fu ieri,

oggi tocca a Fincantieri.

“Quel che dico non si perda:

quello è un gran pezzo di merda

e a mo’ di merda lo tratto.

Contro lui certo mi batto

e non manderò a puttane

il mio nome, il posto, il pane

per la merda De Vincenti

ed il clan di quei potenti.

Per cercar di farmi fuori

nei momenti decisori

per il culo mi hanno presa

sette mesi e ciò mi pesa.

Gente ch’è contro di me

e pertanto è bene che

tu ne prenda le misure

nelle tue mosse future

alla caccia della grana.

Son dei figli di puttana!”

La moral di questa storia?

Del ducetto la vittoria

per l’Italia è una rovina:

largo a chi ruba, a chi inquina,

a chi evade, a chi intrallazza

e nel malaffare sguazza.

Carlo Cornaglia

(15 aprile 2016)La sguattera guatemalchese

Giulio Regeni e la verità

Lo slogan “Verità per Giulio Regeni” è un appello sacrosanto che in tanti, prima tra tutti la coraggiosa madre, sostengono per manifestare contro il suo martirio in Egitto.Omicidio Giulio RegeniEppure sappiamo che quella verità non verrà mai rivelata. Questo solo perché è già chiarissima, ma non potrà mai riconoscerla né il regime egiziano, che dovrebbe autoaccusarsi di un crimine orrendo, né il governo italiano, che, basandosi su una semplice ipotesi senza prove, anche se è l’unica possibile, dovrebbe rompere i suoi rapporti commerciali e politici – al momento ottimi – con l’Egitto del generale Al Sissi. D’altra parte il giovane ricercatore è stato così barbaramente ucciso proprio perché i suoi aguzzini, agenti della polizia politica segreta egiziana, hanno agito sicuri dell’impunità. Per questa gente il fatto che fosse un giovane italiano non significava nulla. Come i sanguinari colleghi argentini o cileni degli anni ’70 il loro compito era estorcergli – a qualunque costo – notizie sull’opposizione al regime, fargli confessare indirizzi, rivelare nomi. Cose che in un normale interrogatorio non avrebbe mai detto, per cui è stata considerata “necessaria” la tortura più estrema e la morte. L’atroce paradosso è che le sevizie sono diventate progressivamente più terribili proprio perché il soggetto, come è molto probabile nel caso di Regeni, non aveva nulla di importante da rivelare. In questi casi chi nega di sapere quello che davvero non sa diventa per i torturatori solo un ostinato che rifiuta di collaborare.

Alla fine l’unico beffardo “privilegio” concesso a Regeni è stato che il suo corpo non è sparito, come quello di tanti altri egiziani, ma gettato per strada. Un gesto calcolato che ha permesso di interrompere le fastidiose ricerche di amici, parenti e autorità italiane, e aprire la via a ogni tipo di depistaggio: dall’incredibile “incidente stradale” alla misteriosa “vendetta privata”, fino alla assurda tesi del sequestro da parte di banditi, opportunamente già uccisi, con il ritrovamento dei suoi documenti a casa di uno dei morti. Giulio Regeni messinscenaCarte che ovviamente gli agenti del regime custodivano dal momento stesso del rapimento. Come per tutte le stragi e gli assassini di Stato dobbiamo dunque continuare a chiedere la verità, ma con l’amara certezza di conoscerla già.

Analisi del 2015

I folletti delle statistiche di WordPress.com hanno preparato un rapporto annuale 2015 per questo blog.

Ecco un estratto:

Un “cable car” di San Francisco contiene 60 passeggeri. Questo blog è stato visto circa 2.200 volte nel 2015. Se fosse un cable car, ci vorrebbero circa 37 viaggi per trasportare altrettante persone.

Clicca qui per vedere il rapporto completo.

assolocorale

dum fata sinunt vivite laeti

vitaliquida

culture e sub-culture della modernità

Ragil Web

Ragil Web berisi tentang kata-kata ,tentang media sosial dan seputar internet

I racconti di Riccardo Bianco

Non arrenderti... Un giorno sarai Re

BarneyPanofsky

A Totally Unnecessary Blog

alcuni aneddoti dal mio futuro

da grande voglio fare lo scrittore americano

Un po' di mondo

Semplicemente un piccolo blog...

di Ruderi e di Scrittura

Il blog di Gaetano Barreca

Barbara Picci

Il blog di Barbara Picci

Neuroscience News

Research news from the cutting edge of neuroscience.

Se non puoi dormici sopra, ridici su

Tratto d'unione

Ma cosa c'è dentro un libro? Di solito ci sono delle parole che, se fossero messe tutte in fila su una riga sola, questa riga sarebbe lunga chilometri e per leggerla bisognerebbe camminare molto. (Bruno Munari)

bfdivertirsiaifornelli

...cucina...vino e curiosità

BADLANDS

Because the night belongs to lovers

The King Teaches

By Steve The K

FarOVale

Hearts on Earth

memoriediunavagina

m'hanno detto che essere donna è bello, ma nella prossima vita preferirei rinascere maschio, magro e superdotato

amo il web, non ricambiato

Aneddoti e piccoli incidenti del mondo digitale italiano.

Dragana's piece of heaven

food, bakery, baking, cooking, eating

Lights in the Dark

A journal of space exploration

angolo del pensiero sparso

voli pindarici sulla caleidoscopica umanità

Dominatore di Poteri

L'universo è un posto grandissimo e meraviglio . Un posto pieno di pianeti , di stelle e cose meravigliose . Dove la storia aiuta l'universo tutt'oggi a farlo diventare semprè più grande di giorno in giorno , in epoca in epoca , di era in era . Io sono Il Dominatore di Poteri e posso viaggiare attraverso questo grande universo grazie al T.A.R.D.I.S. Non solo nell' universo , ma anche nel tempo , nello spazio e nei mondi . L'universo è un posto grandissimo e meraviglio e pieno di persone magnifiche .Ma l' universo non è composto solo di questa ma anche di mondi meravigliosi da vedere e osservare .Mondi piene di persone e creature magnifiche . Proprio questo rende l' universo il posto più bello dove andare e da li viaggiare dappertutto e nell' infinito conosciuto e sconosciuto.Ci sono alieni di ogni razza e moltissimi pianeti e stelle e in questo blog io parlerò delle mie avventure nel tempo , nello spazio e nei mondi .Ma spesso nell' universo esistono anche persone malvagie pronte a fare di tutto per portare i male nel mondo e io viaggiando nell' Universing e nel tempo , nello spazio e nei mondi cerco di fermarli . Ma non da solo se riesco a farlo , lo faccio insieme alle persone che incontro e mi faccio amico e grazie al loro aiuto riesco a sconfiggere il male dovunque sia . Contro i miei nemici e contro chi ha ucciso un sacco di persone userò contro di lui lo sguardo della penitenza e vedrà con i suoi occhi tutto il dolore fatto alle persone . Chi ha tradito questo mondo e questo universo io questo farò e non mostro nessuna pietà . I Distruttori non hanno avuto pietà per nessuno visto che tutti sopratutto dall'inizio del loro grande viaggio cioè l' inizio del tempo stesso. Loro hanno cercato di essere accettati a Salem ma nel farlo hanno peggiorato gli eventi e hanno fatto in modo che Salem diventasse la tomba delle streghe di Salem. Proprio a Salem è iniziata l' odio verso le magia, le persone con i poteri e sopratutto delle creature magiche. Io sono Daniel Saintcall il Dominatore di Poteri che viaggia nel tempo, nello spazio e nei mondi e tutto per salvare persone e sopratutto persone che hanno cercato di capire chi sono i Distruttori e la loro storia. Non ho potuto salvare tutti visto che gli Osservatori mi hanno avvisato chi salvare e chi non salvare grazie a delle visioni. Ho salvato persone grazie ai miei poteri e li ho salvato persone che sono qui sulla Terra, ma anche nei vari universi e nella dimensione nota come Universing che è stata creata nel 1839 grazie all Congrega della strega Sibilla. Io sono Daniel Saintcall e vi do il benvenuto in questo viaggio di infinite meraviglie dove può succedere di tutto. In questo mio lungo viaggio ho fatto un numero infinite di cose e tutto per salvare il mio popolo e sopratutto le persone dell' Universing. Ci sto provando e ho dovuto fare alcune cose belle e brutte, spesso devi fare cose che gli altri non capiscono per fermare un grande problema. Nel mio viaggio ho incontrato persone che fanno parte del bene e del male, alcune di loro mi hanno permesso di capire cosa sta succedendo dentro a questo mondo che cambia di continuo. Io grazie agli occhi della fenice riesco a vedere un numero infinito di reale, ma spesso uno deve scendere in campo e vedere queste cose dal vivo. Grazie a queste persone e al mio grande e duro addestramento io sono divenuto Daniel Saintcall l' unica persona che è riuscita a restare vivo dalla Guerra dell' Universo. Io sono Daniel Saintcall e qui vi parlo del mio lungo viaggio nel tempo, nello spazio, nelle dimensioni e sopratutto delle cose che ho fatto per tenere al sicuro la mia famiglia. Non importa quanto tu viaggi nel tempo o nello spazio, spesso tu devi accettare la tua oscurità e sopratutto devi accettare le conseguenze del tuo passato e solo cosi tu puoi vincere e dare un grande futuro a te e alla tua famiglia e sopratutto alle persone che vuoi salvare. Io nel mio lungo viaggio sono dovuto andare da delle persone oscure e che sembrano dei mostri, ma guardandoli più da vicini capisci che sei stato tu o un evento li ha fatti diventare cosi. Io nel mio viaggio ho dovuto dare una mano pure a queste persone visto che loro conoscevano affondo l' oscurità e alcuni di loro avevano dato una mano ai miei genitori Alukard e Helena Saintcall. Spesso se sei un Dominatore di Poteri devi usare pure poteri oscuri visto che i tuoi nemici spesso sono dei mostri senza cuore e con l' unico desiderio di portare morte, dolore e sofferenza. Io sono Daniel Saintcall e qui vi racconto tutto quello che è successo e quello che ho fatto per salvare la vita degli altri.

farefuorilamedusa

romanzo a puntate di Ben Apfel

PROFUMO DI DEMOCRAZIA E LIBERTA'

Verità e coerenza senza sconti per nessuno

Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

Segui assieme ad altri 52 follower

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: