LA BACCHETTA MAGICA – The magic wand

La bacchetta magica, è uno strumento molto importante per compiere atti di magia.


Occorre cercare un nocciolo o un noce che non sia stato piantato dalla mano dell’uomo.magicUna volta trovatolo, prima di cogliere il ramo da utilizzare occorre aspettare una domenica del mese di giugno che cada tra il 2 e il 30 del mese stesso. Nel giorno prefissato, giunti sul luogo, occorrerà attendere il sorgere del sole; poi con un coltello dal manico bianco (precedentemente trattato, se no non funziona niente) si taglierà un ramo, possibilmente diritto e senza nodi, pronunciando la seguente invocazione:
<< Io vi scongiuro, potenti Tizio, Caio, Sempronio etc etc (che poi sarebbero Adonè, Oriel, Viotth e Berberoth e anche etc etc) di essermi propizi in quest’ora,infondendo a questa verga forza e virtù; io vi supplico,tutti quanti siete, di arricchirla della sapienza di Salomone, della forza di Sansone della scienza di Hiram (era un etc), e della forza di David, affinchè io possa per vostra intercessione, mercè le virtù da voi concesse a questa bacchetta,scoprire tesori, metalli, acque e fare tutto quanto io dedidero !>>.
Si taglierà poi il ramo in tre pezzi della stessa lunghezza; di questi, uno lo si porterà a casa, lo si esporrà al calore del fuoco per mondarlo della corteccia, usando sempre il coltello dal manico bianco. Poi lo si immergerà nell’acqua corrente di un ruscello dicendo:
<< Oh verga di virtù rara molto più dell’oro, tu mi farai scoprire tesori e sempre mi sarai utilissima !>>.
Ripetute tre volte queste parole, si profumerà la bacchetta con olio essenziale di rosa e la si custodirà gelosamente in una teca di cristallo forgiata da un solo pezzo, particolare estremamente importante, che se non fosse osservato la bacchetta perderebbe ogni potere.
Gli altri due pezzi del ramoscello dovranno essere seppelliti (oh no frighin’ hell) in un cimitero a mezzanotte, in una tomba recente. Possibilmente si cercherà di seminarvi sopra del grano, in modo che si mescoli poi con l’ortica che spunterà più tardi.

 

Ha, dimenticavo, (me misero) per rendere più potente la bacchetta magica si scanni un agnello bianco e se ne versi il sangue sopra la bacchetta, dicendo:

 << In quest’ora del sacrificio io domando che il sangue versato sopra questa bacchetta, le dia la potenza di debellare i miei nemici materiali e spirituali e di opporsi a quanto può arrecarmi pregiudizio. Confido di ottenere ciò che chiedo per l’intercessione degli spiriti superiori, Adonè, Oriel, Viotth e pure etc etc, intervenuti a questo rito>>.

 P.S
il coltello dal manico bianco, è un semplice coltello         
dal manico bianco, che voi avete immerso nel
sangue di topo morto acciso e avete formato il
manico ricavandolo dal taglio del corno di un capretto
da latte.
 
 
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...